Giochi online, giochi classici e gratis.

  

Il mondo dei giochi si arricchisce di un nuovo portale nel grande circuito di NeverSleep. Un sito che parla di giochi, dai classici come il Pacman o i LEGO, fino ai nuovi giochi online che oramai tutti conosciamo, recensendo i migliori e consigliando volta per volta i giochi di logica e rompicapo, gli spara tutto e i più tranquilli e rilassanti adatti a tutte le età.

Un sito amico in cui trovare utili news anche sul rilascio di nuovi giochi in Flash (Adobe Flash) non fruibili magari sul limitativo telefono iPhone, ma giocabili alla grande da qualsiasi computer o smartphone.

Cosa molto importante, i giochi recensiti sono necessariamente gratuiti, per permettere di individuare il meglio in rete in quanto a divertimento rapido e senza spendere un centesimo o senza dover perdere tempo a pagare con carta di credito.

Importante anche sottolineare che la cernita sarà fatta in modo molto restrittivo. Non si farà "massa" di giochi, tanto per aumentarne il numero, ma si parlerà di quelli più belli, senza pubblicare tutta quella miriade di giochini online nauseanti e che dopo la prima partita si dimenticano.

http://giochi.neversleep.it


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Il bigliettaio dell'autobus ritorna.

  

A cura di Elisa Terzoni.

Per le persone che, come me, hanno superato una "certa" età, venire a conoscenza di certi provvedimenti adottati da amministratori solerti, può causare nostalgia per il tempo che fu, non solo per la notizia in sè ma per l'inevitabile confronto che ne scaturisce con i cosiddetti "tempi moderni".

Ho sentito dal telegiornale che si vuole ripristinare, a bordo degli autobus di linea, la figura del bigliettaio, nonché controllore, per evitare che i furbi viaggino gratuitamente. Questa idea mi fa tornare indietro nel tempo; ricordo che una volta salita sull'autobus ci si rivolgeva al bigliettaio seduto sul suo "trono" sovrastante le teste dei passeggeri, si riceveva il biglietto in cambio degli spiccioli e, dopo aver scambiato qualche parola, ci si sedeva o, in mancanza di posto, si restava in piedi.

Credo che questo personaggio possa risultare molto utile, non solo nella riscossione dei soldi del biglietto, ma potrebbe fungere da deterrente per tutti quei malintenzionati che infilano le mani nelle borse o nelle tasche dei viaggiatori inconsapevoli, per non parlare delle molestie verso le donne.


Il bigliettaio sull'autobus di Roma.

A dimostrazione che non tutto ciò che è vecchio è inutile, spero proprio che questa iniziativa venga promossa e sostenuta, oltretutto si creerebbero nuovi posti di lavoro.

Mammut


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Cucinare in lavastoviglie

  

Il libro per cucinare in lavastoviglie

Ecco che c'è chi prova a cucinare dove sembrava praticamente impossibile: forse non ci avete mai pensato, ma il calore sprigionato da una lavastoviglie durante il lavaggio dei piatti può essere impiegato anche per cuocere i vostri piatti preferiti.

Le temperature all'interno delle lavastovigli, che rimangono costanti e non salgono mai sopra una certa soglia, consentono di ottenere una cottura precisa a bassa temperatura, molto similare a quella scelta dagli chef più famosi; l'ideale per dare vita ai profumi e sapori del cibo.

Cucinare nella propria lavastoviglie, secondo questo libro, è anche ecologico, poiché non si impiega altra energia oltre a quella già utilizzata durante il lavaggio; la qualità del cibo cucinato è sicura, perché le analisi chimiche hanno dimostrato che gli alimenti non vengono contaminati dalle sostanze detergenti; cucinare in lavastoviglie è per di più facile, perché si possono impiegare contenitori per la cottura presenti in ogni casa.

Cucinare in Lavastoviglie

Questo libro regala tutte le indicazioni fondamentali per imparare a cucinare nella propria lavastoviglie e modificare quindi radicalmente le proprie abitudini in cucina.

Inoltre, si propongono moltissime ricette, organizzate in base alle temperature sviluppate nei vari tipi di lavaggi, per realizzare almeno 15 menu di successo. Un simpatico libro da regalare a cuoche più o meno esperte.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Come nasce il debito. Il sogno americano e la Federal Reserve.

  

Vi siete mai chiesti come funzioni il debito pubblico?

Volete conoscere la grande fregatura del sogno americano e cos'è la Federal Reserve? Una banca che non è affatto di stato, ma una banca privata (come del resto è Bankitalia S.p.A, che non è statale come il nome suggerisce ma privata).

Ecco quindi che i soldi di un normale cittadino (nel video "Pile"), vengono ad assumere un significato nuovo, se visti come il termine di un processo iniziato agli inizi del 1900, quando un gruppo di persone (non ancora massoneria) si incontrò in un'isola sulle coste d'America per trovare il modo di fregare la popolazione senza fare sapere ad essa che cosa stia realmente accadendo.

Eccoci ad oggi, con una rapida e chiara spiegazione dell'assassinio di Kennedy (ucciso dalla Federal Reserve per aver dato il via, appena insediato, ad un processo di liberazione dello stato americano dalla schiavitù della Federal Reserve).

Eccovi quindi un documentario inedito in cui in due puntate viene spiegata la schiavitù delle nazioni di tutto il mondo operata da parte di questo organismo su cui neanche il governo americano può mettere bocca.

Se sei un cittadino a cui tutto quel che importa è girare per la città griffato con l'iphone in tasca e l'ipad a casa, e che il weekend vai a ballare per rimorchiare le fiche stupide, o se preferisci la demenza precoce di xfactor e programmi parimenti deficenti, lascia perdere questi video. Non li capiresti e il tuo cervello rischierebbe di darti noia per i prossimi giorni.


Federal reserve, soldi e debito americano.

Se invece vuoi unirti al movimento di Zeitgeist, in cui i cittadini prendono coscienza della perversa logica economica che rende schiavi tutti gli esseri umani, benvenuto nella tana del Bianconiglio.

Video del documentario sul sogno americano e la Federal Reserve



   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

In galera da innocente. Non colpevole in prigione da 12 anni a Miami.

  

Mi sono imbattuta, per caso, nella storia tragica del nostro connazionale, CHICO FORTI, detenuto a Miami da 12 anni per un omicidio mai commesso. La sua colpa sembra sia solo quella di aver detto una menzogna ai poliziotti che lo incalzavano con interrogatori minacciosi, dopo l'omicidio di una persona che lui doveva incontrare.


Chico forti innocente condannato in galera a Miami.

Nessuna prova, nessun movente, nessun indizio, potevano ricondurre a Chico Forti, ma è stato comunque processato e condannato all'ergastolo che sta scontando in carcere, lontano dai suoi tre bambini che nel frattempo sono cresciuti senza il padre.

Viene da pensare alla storia di Amanda Knox, al clamore che si è suscitato intorno alla figura della ragazza definita nei modi più diversi, da mangiatrice di uomini a martire, appellativo questo che sembra aver contribuito alla sua scarcerazione. A suo carico c'erano molti indizi ma non vi erano prove schiaccianti ed allora, secondo gli americani, andava scarcerata, mentre nel caso di Chico, a suo carico c'era solo quella maledetta bugia, ma evidentemente in quel paese si puniscono queste più degli omicidi.

E pensare che gli Stati Uniti, hanno criticato aspramente l'operato dei giudici italiani, si sono mossi personaggi illustri in difesa della loro compatriota ma nessuno si è preoccupato del nostro Chico Forti, anche se qualcuno che prende le sue parti c'è, il giudice Ferdinando Imposimato, che si sta battendo per una revisione del processo e poi tanti amici e tante persone che si aggiungono alla schiera di quelli che vogliono una giustizia equa, per i belli e per i meno belli.

Allora facciamo sentire le nostre voci, chiediamo alle autorità italiane di farsi carico, come fanno in altri paesi, delle istanze rivolte dai cittadini in aiuto di chi non può lottare con le sole proprie forze.

Ne abbiamo avuti abbastanza di Sacco e Vanzetti!

Per chi volesse saperne di più e volesse contribuire a sollevare il velo da questa storia, consiglio il sito http://www.chicoforti.com/

Basta coi silenzi, facciamo sentire le nostre voci!

Mammut


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

<< 1 ... 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 ... 205 >>

.