Chi ha messo online il video di Belen Rodriguez?

  

Non tutti sanno che inserire online video di persone di cui non si possiede l'autorizzazione scritta a filmarle, costituisce violazione della privacy e reato.

Ma come si fa a trovare colui che per primo ha inserito su internet il video scandalo di Belen Rodriguez, soprattutto se questo è avvenuto da un internet point o da altro circuito come ad esempio una connessione wi-fi libera, o se è stato immesso in rete tramite software peer 2 peer (emule o utorrent)?

Come proteggersi da questi atti di violazione della privacy?

Cosa accade in questi casi, in cui non si trova la fonte del video, poiché dopo poche ore, l'intera popolazione degli utenti di questi software, conta già milioni di possessori del file?

Il video scandalo di Belen Rodriguez, in cui è insieme al suo ex, è oramai presente in tutti i network. Come funziona però in questi casi il recupero del danno di immagine che subiscono questi "divi" (che per tutto l'anno fanno parlare di sé grazie a scandali di cocaina, infrazioni della legge e altre illegalità simili, e che poi si lamentano se il mondo li cerca).

Lo scandalo delle foto di Scarlett Johansson

Pochi giorni fa infatti è stato arrestato colui che ha dato il via in rete alla distribuzione massiccia delle foto private di Scarlett Joahnsson, che hanno fatto il giro del mondo proprio partendo dalla distribuzione su e-mule.

Anche in questo caso, nel caso del video di belen rodriguez (vero e non falso), il colpevole sarà trovato, e sicuramente anche coloro che ne hanno facilitato la distribuzione potranno avere problemi (come sarebbe giusto che fosse).

Se qualcuno mettesse in rete il vostro video privato, e il resto degli utilizzatori dei servizi di peer to peer contribuissero alla sua distribuzione, non pensate che sarebbe giusto punire anche chi ha fatto "eco" a tale ingiustizia?

Che Belen Rodriguez non sia una santa, né un valido esempio di donna per il resto del pianeta, è ovvio; da qui a infrangere la legge però ce ne dovrebbe passare...


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Le foto di Madonna vecchia in mutande e reggiseno. Come una diva invecchia. Quando è tutta una questione di immagine.

  

Quando una diva invecchia, non ammette il proprio invecchiamento.

Dopo una vita di bellezza (che nel caso di Madonna è tutto da discutere), è difficile ammettere
che si va verso la vecchiaia, ed ecco li che tra plastiche, liftaggi, rifacimenti e tiraggi vari da un giorno all'altro Madonna torna ad essere giovane.

A 52 anni compiuti, ecco Madonna prima e dopo il lifting.


Madonna prima e dopo il lifting a 52 anni rifatta.

Madonna, la donna invincibile che per molti è ancora un punto di riferimento. Madonna, 52 anni con grande energia, regina del fitness, colei che lanciò a suo tempo la moda del parkour, nei suoi video sprintosi di donna super, eccola cadere sotto il peso degli anni.

Cosa ci saremmo aspettati da Madonna? Delle foto oneste.
Non sarebbe stato bellissimo scoprire una Madonna naturale, che negli anni potesse essere in grado di regalarci un volto nature, capace di raccontare cosa accade a quell'età, e scrivere canzoni di nipoti, o di pace interiore, o delle emozioni che si possono vivere a 52 anni.

E magari, con qualche rughetta, a distinguerla da tutte quelle altre cantanti e attrici ridicole che diventano dei mostri innaturali, tirate, liftate, e in definitiva, false.

Ecco invece che escono i nuovi album di Madonna, con copertine di una diva che in realtà non esiste più.

Questo è quanto è cambiato sul suo viso, dopo la chirurgia plastica. Madonna è ora splendida...mente innaturale!


Madonna e la chirurgia plastica che le cambia il volto.


Le foto di Madonna nuda, in cui è senza vestiti e mostra pelle flaccida e braccia da maschio

Qualche giorno fa sono state pubblicate, anche su Repubblica, le fotografie di Madonna nuda, senza vestiti, in reggiseno e mutande, in posa discinta; queste fotografie, mettono a nudo la sua vera età, quella che le fotografie del viso rifatto nascondono. Niente di male, ma a questo punto, perché non rivelarsi per quello che naturalmente è? Pensate che bello a poter vedere Madonna con i capelli bianchi, che canta in barba alle dicerie. L'onestà; ecco quel che ci vorrebbe.

Viviamo con cibi di plastica, in città di plastica, con l'aria di plastica, e la diretta conseguenza è che anche le persone diventano di plastica, dove tutto è moda, tutto è look & style.

Ecco quindi che Madonna si infuria e da fuori di testa, dichiarando che darà seguito legalmente a chi le ha fatto gli scatti incriminati, e le ha distribuite in rete (il fotografo che le ha distribuite alla stampa).

Ma come può arrabbiarsi se la verità è venuta a nudo? Guardate la differenza tra le foto incriminate e le copertine che lei stessa fa fare di sé (grazie al fotoritocco di photoshop). Anche se il corpo, allenato con il body building, è comunque in tiro, a dimostrazione che il personal trainer a qualcosa le è servito, il viso non fa scopa con il fisico.


Ecco quindi gli scatti di Madonna in mutande e reggiseno dal sito spagnolo I Love Music Pop

In rete sono disponibili tutte e 4 le fotografie del nudo integrale di Madonna, senza alcun filtro.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Nasce un nuovo sito di giochi online gratis realizzati in Flash

  

Per tutti gli amanti dell'intrattenimento online, da coloro che la sera si dilettano a leggere articoli sui blog più sconosciuti a coloro che apprezzano invece i siti a sfondo ludico, ecco un nuovo sito web, portale gratuito estremamente consigliato, che consente di giocare in modo semplice e economico (gratis) a giochi online in flash (senza installazione).

Il sito web http://www.giochigratisonlineflash.com è quanto di meglio ci si aspetta da un portale di giochi online, con una selezione unica di giochi di qualità, e una scrematura importante che molti altri siti non eseguono, rovinando la qualità complessiva dei siti web.

Questo portale consente a tutti di praticare giochi di logica e divertentissimi giochi di guerra online, dagli sparatutto ai giochi di strategia.

Il sito è ovviamente gratis e comprende classifiche, community, punteggi e profili personali.



Giochi gratis online flash.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

15 servizi di e-mail temporanee

  

email temporanee

Se avete necessità di registrarvi su un qualsiasi portale online, ma non volete fornire il vostro indirizzo di posta elettronica a sconosciuti, con il rischio di ricevere migliaia di e-mail spam, avete a disposizione una grande quantità di servizi online gratuiti che vi permetteranno di utilizzare un servizio di e-mail temporanee. Così facendo proteggerete il vostro account di posta elettronica storico da eventuali spammers!

Eccovi la lista dei siti con servizi di e-mail temporanee

Se conoscete altri servizi simili lasciate un commento per condividerli con noi!


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

I rifugiati dal Wi-Fi di Green Bank, al riparo dalle onde elettromagnetiche di Wi-Fi e Cellulari.

  

Come ripararsi dalle onde elettromagnetiche del Wi-Fi e dei cellulari?


C'è una vasta area dello stato della Virginia (America), che si estende per oltre 33.600 chilometri quadrati, in cui non si potrà mai rispondere o effettuare una chiamata dal proprio cellulare né un computer portatile riuscirà mai a connettersi a un rete Wi-Fi.

Questo paradiso libero da onde elettromagnetiche artificiali ha il nome di "Green Bank" (La banca verde) ed è il sito in cui è installato il più grande radiotelescopio orientabile di tutto il pianeta, che per operare correttamente necessita di assoluta tranquillità e di zero interferenze, motivo per cui nel raggio di diverse decine di chilometri dal sito, sono vietate tutte le attrezzature che emettono onde radio.

Ultimamente il sito di Green Bank sta conoscendo un vertiginoso incremento della propria fama e anche dei residenti, che vi si trasferiscono in massa alla ricerca del luogo perfetto per tutti coloro che sono convinti che le onde elettromagnetiche di cellulari e delle connessioni Wi-Fi siano causa di malattie o di stress.

L'ipersensibilità elettromagnetica


Chiamata, ipersensibilità elettromagnetica, è una condizione fisica per cui le onde, che normalmente non causano alcun disturbo, in certe persone hanno effetti pericolosi, che vanno dai mal di testa acuti alla comparsa di bruciature sulla pelle, fino a raggiungere problemi di spasmi muscolari a dolori cronici.

Nessuna ricerca sembra che sia ancora riuscita a dimostrare l'esistenza di questa sindrome, ma ciò non impedisce a chi è convinto di esserne afflitto di accusare sintomi che spariscono allontanandosi dalle sorgenti di onde elettromagnetiche come quelle dei cellulari, computer portatili o access point: «Quando sono esposta al campo dei telefoni cellulari, il mio volto diviene rosso, mi viene il mal di testa, la vista si appanna, e pensare diventa doloroso» spiega Diane Schou, fuggita a Green Bank in cerca di una soluzione al proprio problema, e che sembra avere trovato il rimedio definitivo.


Radio telescopio Green Bank senza wi fi

«È orribile sentirsi prigionieri in questo modo» - continua nell'intervista Diane. «Si diventa dei lebbrosi tecnologici perché non si è più in grado di stare vicino alle persone. Non siamo noi a essere contagiosi, ma è quello che hanno addosso che è dannoso per noi». Così, dalla gabbia di Faraday casalinga in cui era costretta a rifugiarsi quando stava nell'Iowa, Diane si è spostata nella Virginia Occidentale, dove può stare finalmente all'aperto.

Green Bank, racchiusa tra le montagne che aiutano a tenere a distanza le onde radio, sta diventando anche una nota meta turistica: oltre ai "lebbrosi tecnologici" vi sono anche diverse persone che vi soggiornano per trascorrere le ferie lontano da ogni legame col resto mondo.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

<< 1 ... 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 ... 205 >>

.