Tè verde (the verde), bevanda di salute e benessere.

  

Il té è una bevanda che si ricava dall'infuzione in acqua calda ma non bollente dei germogli e dalle foglie giovani della pianta "camellia sinensis". Dopo anni di studi molti ricercatori sono arrivati alla conclusione che il Tè verde fa bene. Fa bene a molteplici interazioni interne al corpo umano al punto in cui si parla di questa bevanda oramai ovunque.

Storia del tè verde:

Le sue origini si perdono nel lontano passato. Si racconta infatti che intorno al 2700 a.c. fu l'imperatore cinese Shen Nung ad introdurre la bevanda nella cultura orientale, mentre nel 1211 d.c. il monaco giapponese Elisai scrisse nel suo trattato dal nome "mantenere la salute bevendo té" che il té è una potentissima medicina che fa miracoli veri e propri dove la medicina tradizionale consciuta fino a quel momento si fermava impotente. Il tè verde infatti secondo il moncao Elisai ha lo straordinario potere di prolungare la vita.

Con il passare del tempo la nomea di pianta miracolosa crebbe al punto che intorno al 1500 gli esploratori europei pervenuti nelle aree orientali dichiararono di aver tratto benefici dall'uso del tè verde per combattere febbre, mal di testa, dolori articolari e mal di stomaco.

Tradizionalmente esistono solo tre tipi di té, anche se la cultura inglese odierna classifica il tè in almeno 5 categorie: nero, oolong e tè verde, classificati in secondo il metodo di lavorazione; si differenziano infatti dalla durata della fermentazione delle foglie. Il tè nero viene essicato e fermentato, l'oolong parzialmente fermentato, mentre il tè verde viene semplicemente lavato e riscaldato per prevenire la fermentazione, ed è così pronto all'uso.


Il tè verde è una bevanda che aiuta a curare molte malattie e ad aumentare il benessere.

I nomi con i quali di solito viene identificato si riferiscono alla regione di provenienza della pianta (Ceylon, Darjeeling, Souchong, ecc.)


Informazioni sul Tè verde e cancro:

Si dice che il popolo giapponese sia li più longevo del pianeta, malgrado ci sia una delle percentuali di fumatori più alta della terra. E' noto che i fumatori muoiono molto prima (consigliamo a tal proposito il libro per smettere di fumare).
Si è scoperto infatti che grazie alla dieta di sushi e pesce crudo, che allunga la vita del cuore e del sistema circolatorio e digerente, il tè verde, grazie alle gallocatechine (*), previene il cancro, grazie anche alle straordinarie proprietà anti invecchiamento e anti cancro del té verde. Si è riscontrato che in paesi come Cina e Giappone, dove è alto il consumo di tè verde, c'è una bassissima percentuale di ammalati di cancro.
I carotenoidi, la clorofilla, i polisaccaridi, i grassi, la vitamina C ed E, il manganese, il potassio e lo zinco presenti nel tè verde sono infatti alla base della potenza di questa bevanda.

Ovviamente ricordiamo che l'assunzione di tazze di tè verde deve avvenire quando la bevanda è tiepida, e non quando è bollente (e questo vale per qualsiasi altra bevanda), poichè assumere bevande bollenti aumenta il rischio di malattie all'esofago.


Proprietà e virtù benefiche:

Il té verde diminuisce i livelli di colesterolo LDL e dei trigliceridi.
E' ipotensivo, cioè abbassa la pressione sanguigna.

In quali situazioni si rende utile il tè verde più del solito?
Sono stati osservati benefici tangibili nell'uso del tè verde nella correzione di malattie quali allergie, arteriosclerosi, asma, colera, raffreddore, congestioni, tosse, depressioni, diarrea, infezioni digestive, dissenteria, fatica, mal di testa, epatiti, e tifo.
L'assuzione durante i pasti può ridurre il rischio di avvelenamento e di intossicazione da alimenti e può eliminare i batteri del cavo orale che causano carie e alito cattivo.
E' risaputo infatti che i giapponesi bevono il té verde per elimiare l'alito cattivo causato da alcuni cibi.

Il té verde reprime anche diversi virus, incluso quello dell'epatite.
Il consumo di tè verde sembra, inoltre, ritardare l'imbiancamento dei capelli.


Letture consigliate:

Il tè verde di Hu Hsiang Fan - Marion Zerbst - 95 pagine
(Tecniche Nuove)
In questo libro il maestro di tè cinese Hu-Hsiang-Fan spiega le proprietà terapeutiche del tè verde. Vengono inoltre dati consigli su come conservare e preparare in modo ottimale questa bevanda.
Nella parte finale del libro sono riportate alcune ricette per cocktail, zuppe e altre specialità a base di tè verde. Allegato al libro troverete una bustina di tè verde.



Il Libro del Tè Verde di Diana Rosen - 175 pagine
(Il Punto d'Incontro Edizioni)
Un vero tesoro di informazioni utili e pratiche:
- Ricette per cucinare con il Tè verde
- Informazioni aggiornate sui suoi benefici salutari
- Piccoli segreti e preziosi consigli per il bodycare
- Miscele e infusioni per apprezzare oltre 120 varietà
- Storia, tradizione, scienza e poesia da tutto il mondo.

*
Le gallocatechine del the verde si sono dimostrate inibitori potenti e selettivi dell’enzima Squalene Epossidasi (SE) nei ratti.
Lo SE è un enzima chiave nella biosintesi del colesterolo che converte lo squalene in (3S)2,3-ossidosqualene, precursore del colesterolo.
Lo SE, insieme all’ HMG-CoA reduttasi, sono due enzimi molto importanti nella sintesi endogena del colesterolo, ma, mentre gli inibitori della HMG-CoA reduttasi (statine, estratto di carciofo) che sono comunemente utilizzati in clinica come ipocolesterolemizzanti, sopprimono tutte le vie metaboliche della biosintesi a partire da mevalonato, gli inibitori dello SE sono un altro potenziale target come agenti terapeutici per l’ipercolesterolemia.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

.