Zio Petros e la congettura di Goldbach, libro consigliato.

  

Zio Petros e la congettura di Goldback, copertina del libro.

La congettura di Goldback afferma che ogni numero pari maggiore di due è la somma di due numeri primi. Questa congettura, ossia teorema non dimostrata, è da centinaia di anni un vero rompicapo per i matematici, poiché malgrado sia stata empiricamente (Sperimentalmente) osservata e confermata per tutti i numeri conosciuti, non è stata prodotta una dimostrazione matematica che sia in grado di assicurare che, qualsiasi numero si decida di analizzare, esso sia sempre e comunque costituito dalla somma di due numeri primi.

Questa è la base di un romanzo matematico splendido, troppo breve per le emozioni che trasmette, e con un finale decisamente originale e degno di un grande libro. Così affascinante che appena finito viene voglia di rileggerlo, sperando di essersi scordati della sua trama per riassaporarla nuovamente.

Il libro narra la storia dello zio Petros, visto dagli occhi del nipote, che narrerà l'asocialità dello zio, che a differenza dei suoi fratelli, tutti provenienti da buona famiglia e con l'eredità della grande azienda del nonno, "sperpererà" la propria vita con l'unico scopo di immortalare il proprio nome nella storia della matematica dimostrando la congettura di Goldback.

Per chi non fosse esperto del mondo dei numeri primi, questo libro non crea alcuno scompenso. Ogni teoria matematica è spiegata in modo da essere comprensibile da qualsiasi lettore, mentre per gli appassionati della materia che cercano nuove idee per allenare la mente, questo romanzo compensa la freddezza dei numeri creando uno splendido thriller-commedia sulla propria materia preferita, che ci immerge in una storia estremamente verosimile, impreziosita dalla presenza di personaggi come Hardy e Littlewood o del grande Ramanujan, matematici famosissimi e che hanno contribuito alla crescita della materia negli ultimi secoli, e che prendono parte come personaggi nel romanzo, integrando quanto storicamente veramente accaduto all'interno del percorso che porta lo Zio Petros, dai suoi primi passi della ricerca alle fasi finali e i tumulti psicologici che rendono il personaggio un'altalena tra follia e illuminazione.

Consigliato. Bel libro ma soprattutto, troppo breve (130 pagine che scorrono via in troppo poco tempo).

Altri libri consigliati sui numeri primi sono L'enigma di Fermat e il grandioso libro di Marc du Sautoy L'enigma dei numeri primi, la vera bibbia di questa materia.


   

  
  


Informazione libera online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

.